Guida all’acquisto online di un tablet: cosa valutare? Consigli e accorgimenti. Modelli

Abbiamo appena deciso di acquistare un tablet ma non sappiamo bene a quale negozio affidarci, allora pensiamo di prenderlo online. Ma come destreggiarsi tra i vari siti e le offerte disponibili?

Dobbiamo valutare quelli che sono gli elementi di cui abbiamo bisogno nel nostro dispositivo. Dobbiamo porci alcune domande perché solo rispondendo a queste, potremmo scegliere il prodotto ideale che vada ad accontentare tutte le nostre esigenze.

Quali domande porci prima dell’acquisto di un tablet

Ci sono alcune domande che dobbiamo porci prima dell’acquisto di un tablet per restringere il campo e andare a cercare in maniera più semplice cosa ci interessa.
  • Ho bisogno del dispositivo per lavoro o per studio? Se la risposta è sì dobbiamo orientarci verso un tablet con una grandezza compresa tra i dieci e i tredici pollici, in modo da poter lavorare o studiare con comodità. Allo stesso tempo dobbiamo pensare al fatto che se scambieremo documenti e files con i nostri colleghi il prodotto deve avere un sistema operativo abbastanza aperto da permetterci lo scambio senza intoppi. Potrebbe esserci utile una tastiera già predisposta da allegare quando serve o magari una cover con tastiera da prendere a parte?
  • Il tablet mi serve solo per il mio svago o quello dei miei bambini? Quando la risposta è sì, possiamo anche valutare l’acquisto di un tablet più piccolo, magari tra gli otto e i dieci pollici. Teniamo conto del processore e della scheda video se vogliamo avere immagini e video chiari e far girare bene i videogiochi. Valutiamo l’acquisto di una cover molto protettiva per evitare che urti e cadute possano danneggiare il dispositivo.
  • Quanto sono disposto a spendere per il tablet? Il budget da inquadrare è importante perché ci permette di fare una grossa cernita tra i tanti modelli disponibili andando poi a scegliere il migliore in rapporto qualità/prezzo.
  • Ho una predilezione per un marchio in particolare? Che può essere Samsung piuttosto che Apple, o una predilezione per un determinato sistema operativo rispetto ad un altro. Anche in questo caso la domanda serve per fare una prima selezione iniziale, soprattutto se siamo estremamente convinti di volere un marchio specifico.
  • Ho bisogno che il dispositivo si connetta solo in Wi-Fi o anche con i dati mobili? Anche questa è una domanda importante che va ad impattare molto sul prezzo del dispositivo. Un tablet solo Wi-Fi ha infatti un costo minore rispetto ad uno che ha la predisposizione alla connessione con i dati mobili.

Cosa valutare quando acquistiamo un tablet online

Quando acquistiamo online, non abbiamo nessuno con il quale interfacciarci ed è quindi importante cercare tutte le informazioni possibili sul dispositivo e informarci se leggiamo qualche termine tecnico che non riusciamo a comprendere.

È di grande aiuto leggere le recensioni degli altri clienti non solo in merito al dispositivo stesso, che possiamo anche trovare su canali YouTube o altri siti di comparazione, ma anche opinioni riguardanti il servizio del sito al quale vorremmo affidarci

Teniamo conto dei tempi e dei costi di spedizione, leggiamo i commenti degli altri per capire se l’assistenza clienti del sito risulta essere efficiente. Ma soprattutto non teniamo conto solo di quello che leggiamo sul sito stesso, informiamoci anche esternamente sia per i prodotti che vogliamo acquistare che sulla piattaforma che vorremmo usare.

A questo punto teniamo conto delle modalità di pagamento possibili. È importante che siano diverse e che riescano ad accontentare tante diverse esigenze. Se sono disponibili, preferire i pagamenti con piattaforme come PayPal che offrono un importante sicurezza nell’eventualità di truffe o altre problematiche con l’ordine.

Facciamo inoltre attenzione ai costi aggiuntivi quando decidiamo di pagare in contrassegno e all’eventualità di dover fornire la cifra esatta quando il corriere non può dare resto.

È fondamentale leggere attentamente la descrizione del prodotto perché spesso anche solo una parola può cambiare le carte in tavola. Ed è altrettanto importante controllare con cura i dati di spedizione per evitare che ci siano successive problematiche.

Dobbiamo essere certi di aver inserito correttamente i nostri dati, con il cognome che compare sul citofono, il numero civico ed eventuali indicazioni di interni, piani o scale. Non dimentichiamoci mai di inserire il nostro numero di telefono perché a volte anche solo una chiamata di qualche minuto può agevolare la consegna del prodotto.

Come risolvere eventuali problematiche legate alla spedizione

Purtroppo, sia negli acquisti online che da vicino, possono insorgere delle difficoltà.

È importante quindi, ancora prima di acquistare, capire come funziona l’assistenza clienti del sito e, se ne abbiamo bisogno, chiedere informazioni sul prodotto, sui pagamenti o sulla spedizione. Vista la natura elettronica del prodotto da acquistare, informiamoci preventivamente anche su come funziona la garanzia e l’eventuale assistenza in caso di bisogno.

Generalmente i contatti possono essere di varia natura: e-mail, telefono o chat.

Qualsiasi sia il metodo che preferiamo usare, teniamo sempre a portata di mano i dati della nostra spedizione e il numero d’ordine. Solo in questo modo gli addetti all’assistenza potranno aiutarci.

Teniamo inoltre conto del fatto che quando ci si affida ad un corriere, non è detto che la consegna avvenga proprio nei giorni stabiliti. Possono accadere cose che impediscono al corriere di arrivare a destinazione, insomma teniamo sempre conto di un eventuale ritardo nella consegna.

Questo significa che non dobbiamo contattare immediatamente l’assistenza ma attendere tutto il giorno stabilito per la consegna perché il corriere potrebbe arrivare più tardi del solito.

Come comportarsi in caso di malfunzionamento

Quando il problema è relativo al dispositivo è bene spiegare con attenzione e nel dettaglio cosa è accaduto. Se il prodotto non si accende o se magari una funzionalità non è adeguata. Se il prodotto dovesse arrivare rotto esternamente, scattare subito delle foto chiare sia del prodotto che del pacco per poter dimostrare di cosa stiamo parlando. Oppure girare un minivideo che permette all’operatore di capire quale funzionalità risulta non funzionante.

È buona abitudine conservare per qualche giorno la scatola della spedizione e, per un periodo di tempo nettamente maggiore, la scatola originale del dispositivo e le documentazioni di acquisto. Sono elementi importanti che potrebbe esserci utili se abbiamo bisogno di rendere il prodotto, inviarlo in assistenza usufruendo della garanzia, o magari rivenderlo.

Sono Teresa e sono napoletana. Sono appassionata da sempre di libri, cucina e lifestyle. Mi piace chiacchierare e condividere le mie opinioni con gli altri. Il confronto è la via migliore per fare la scelta giusta e consigliarsi con gli altri è sempre utile. Sono molto attiva sui social media e sui miei profili parlo di tante cose, scambio consigli con la mia community e mi diverto. Il momento preferito della giornata per me è la colazione, che sia a casa o al bar amo svegliarmi con il mio cappuccino.

Back to top
menu
sceltatablet.it